MARM \ MORE

Il primo tessuto al mondo con polvere di marmo

Fili Pari è la prima e l’unica azienda al mondo a sviluppare tessuti
a partire dai sottoprodotti dell’industria della pietra, nel rispetto dell’ambiente e del territorio

MARM\MORE®

Da Marmo
a Tessuto

È l’innovativo materiale realizzato con polvere di marmo, che coniuga performance tecniche e caratteristiche estetiche grazie alla presenza di marmo al suo interno. Impermeabile, traspirante e antivento, MARM\MORE® è una spalmatura su tessuto che sostituisce parte della componente sintetica al suo interno con la polvere di marmo, utilizzando materiali privi di fluoro per la salvaguardia delle persone e dell’ambiente.

Impermeabile

Antivento

Resistente

ECONOMIA CIRCOLARE

Sostenibilità

Siamo orgogliosi di fare le cose in modo diverso: meglio per te, meglio per il pianeta. Pensiamo che ogni materiale sia nobile e che debba essere valorizzato. Per questo utilizziamo le polveri di marmo che derivano dalla lavorazione per dargli una nuova opportunità evitando così di portarle in discarica e trasformandole in materia prima preziosa per i nostri capi.

UNICITÀ

Colori
Naturali

Perchè il Marmo?

Ogni blocco di marmo produce
fino al 60% di scarto, nelle sue diverse fasi di lavorazione
Il marmo è un elemento naturale, prezioso, simbolo dell’Italia nel mondo
I sottoprodotti di lavorazione, se non utilizzati, divengono rifiuti,
ed hanno un grosso impatto ambientale ed economico
Abbiamo trasformato i sottoprodotti del marmo in un tessuto leggero e morbido

LE ORIGINI

MARM\MORE

Il termine nasce da MARMOR, traduzione latina di marmo, ad indicare lo stretto legame tra il materiale ed il territorio italiano. Il MORE a seguire indica come il marmo dia un valore aggiunto al materiale, donando un plus rispetto ai classici spalmati in poliuretano. MORE segnala inoltre una nuova e diversa percezione del marmo stesso, che da pesante e statico diventa leggero e indossabile.

“Tu vedi un blocco, pensa
all’immagine: l’immagine
è dentro basta soltanto
spogliarla”

MICHELANGELO BUONARROTI